Glossario

Glossario

Glossario

A
Acetato
Filato artificiale simile alla seta, ottenuto per filatura di soluzioni concentrate di acetilcellulosa. Caratteristiche: mano morbida e delicata, aspetto serico, colori vivi e brillanti, buone doti di traspirabilità, igroscopicità, antistaticità e confort. Impieghi: nell'abbigliamento femminile (abiti, camicette, velluti) anche in mischia con altre fibre, nelle fodere, nella maglieria esterna estiva, cravatte, nastri, rasi, passamanerie e broccati per l'arredamento. Sembra che l'acetato sia stato impiegato per la prima volta nel 1921. Da allora, questa fibra è rimasta a lungo confinata nel settore Fodera. Il suo impiego è molto cresciuto: l'8,3 % della produzione totale di fili continui. I motivi sono in un sempre maggiore interesse per le fibre naturali man-made. Nella tendenza verso tessuti serici e brillanti. Nell'orientamento verso capi non solo belli, ma anche confortevoli. Le caratteristiche che l'acetato racchiude in ogni singolo filo: - è una fibra creata dall'uomo (artificiale, non sintetica) - è una fibra di origine naturale - è completamente biodegradabile - è anallergico, traspirante e antistatico - è utilizzato in quasi tutti i tessuti per abbigliamento, dal prêt-à-porter all'alta moda - è utilizzabile in mischia con qualsiasi altro filato, naturale e sintetico - è morbido e confortevole, con eccellente mano e drappeggio - è brillante nei colori sia nella versione lucida che opaca.
Acrilica
Aguglieria
Alcantara
Alfa (pianta)
Alpaca
Altezza
Alto Adige
Agave Sisalana
Angora
Antipiega
Appretto
Arabesco
Arazzo
Arcolaio
Argyle
Armatura
Asciugamano
Asciugamano in cotone egizio
Asciugamano in cotone Velour
Asciugamano in cotone riccio
Asciugamano in cotone cardato
Aspo
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
R
S
T
U
V
W
Y
Z