Guida alla scelta materassi

 La prova del materasso

  • La prova del materasso: abiti comodi e fiducia nel rivenditore specializzato
  • Il punto di partenza' Peso, statura e la posizione assunta nel sonno
  • Domande da porsi durante la prova
  • La prova della mano: semplice, utile ed efficace!
     

Tipologie di materassi

  • Materassi a molle
  • Come riconoscere un materasso a molle di qualità
  • Materassi a molle & silenziosità del materasso
  • Materassi a molle indipendenti
  • Molle indipendenti ad accoglienza progressiva
  • Materassi in lattice, le diverse tipologie
  • Materassi in espanso
  • La caratteristica principale del poliuretano è la versatilità
  • Il poliuretano a base d'acqua
  • Materassi in viscoelastico

Materasso & Salute

  • La schiena
  • Il collo
  • Problemi di circolazione e formicolii articolari
  • Le allergie all'acaro della polvere
  • Le cervicali
  • Il reflusso gastrico
  • Il timpano e la compressione dell'orecchio
  • Energia vitale

Rivestimento del materasso

  • I materiali utilizzati per realizzare la fodera dei materassi
  • L'importanza della sfoderabilità del materasso

La cura del particolare

  • Attenzione alle cuciture
  • Maniglia resistente in pelle/tessuto
  • Fascia perimetrale traspirante
  • La fodera interna
  • Imbottitura e contatto con la pelle

Materassi realizzati a mano

  • Perché un materasso realizzato a mano fa la differenza

Cos'è il sistema letto?

  • Rete & Materasso
  • Guanciale & Materasso
  • La funzione del guanciale: sostenere il collo durante il sonno

Qualità & Certificazioni

  • Marchi e chiarezza del loro significato
  • La definizione di "qualità"
  • Verificare sempre le certificazioni di qualità
  • Manifattura Falomo garantisce i suoi prodotti per 5 anni
  • Marchi di certificazione: facciamo chiarezza
  • Certificazione OEKO-TEX Standard 100
  • Certificazione HYG-CEN

 

   La prova del materasso: abiti comodi e fiducia nel rivenditore specializzato

Il Consumatore si troverà all'interno di un punto vendita specializzato con una persona qualificata di fronte a sé che illustrerà i prodotti e verrà invitato a provarli. I materassi dovranno ovviamente essere presentati senza il loro classico imballo di nylon. Il Consumatore non dovrà esitare a distendersi sopra. Non dovrà sedersi semplicemente sopra il bordo come spesso accade ma dovrà sdraiarsi e provare bene il materasso. Il Consumatore al momento della prova del materasso dovrà indossare abiti comodi e prendersi tutto il tempo che serve. Dovrà farsi guidare e consigliare dal negoziante. Come abbiamo precedentemente detto, al momento dell'acquisto è facile essere colpiti dall'estetica del prodotto ed essere influenzati dalla scenografia creata all'interno del negozio. È invece importante capire qual è il materasso più adatto e quale si conforma meglio al corpo. Il materasso migliore sarà quello che trasmetterà un'immediata sensazione di benessere in tutte le posizioni lo si provi. Il Consumatore dovrà chiudere gli occhi, rilassarsi e sentire il proprio corpo sostenuto correttamente dal materasso in tutte le posizioni: prima supino, poi sul fianco e provando anche a girarsipiù volte.

 Il punto di partenza? Peso, statura e la posizione assunta nel sonno,

Riposare in un letto troppo duro compromette la naturale curvatura della colonna vertebrale; viceversa, un letto troppo morbido non la sostiene in modo adeguato; ciò determina che durante il riposo muscoli e legamenti tendono a compensare la curvatura della colonna, provocando continui cambi di posizione e risvegli. Per capire l'effetto della pressione sulla pelle, è sufficiente premere per qualche istante con un dito sul dorso della mano: il calore chiaro che si nota è indice di scarsa circolazione sanguigna causata dalla pressione. Questo fenomeno si potrebbe verificare anche di notte se il corpo riposa su un materasso troppo rigido.



 
 Domande da porsi durante la prova

1. La prima sensazione è confortevole?

2. Il grado di durezza è giusto?

3. Vi sentite ben sostenuti in tutte le posizioni?

4. Dopo un po? sentite compressioni sugli arti?

5. I materiali sono di buona qualità?

6. È silenzioso?

7. La garanzia è soddisfacente?

 La prova della mano: semplice, utile ed efficace!

Quando il Consumatore si trova presso un negozio può allora fare una semplice prova empirica molto utile per scegliere il materasso più idoneo: in posizione supina infilare la mano fra la zona lombare e il materasso. Se la mano stenta ad entrare in questa zona,il materasso risulta troppo morbido e il corpo tenderebbe ad affondare eccessivamente nel materasso, al contrario, se la mano entra troppo facilmente, il materasso risulterebbe eccessivamente rigido per le caratteristiche fisiche del Consumatore. Invitiamo, quindi, il Consumatore a ripetere questa prova e testare più materassi di diversa tipologia nel punto vendita prima della scelta del nuovo materasso.

 Materassi a molle

Il nucleo del materasso è formato da molle che garantiscono elasticità e solidità. Sono considerati i molleggi tradizionali, hanno una struttura interna uniforme. Le molle sono eguali su tutta la superficie.

 Come riconoscere un materasso a molle di qualità

Un materasso a molle di qualità è caratterizzato da un elevato numero di molle. Maggiore è il numero di molle, maggiori sono i punti di appoggio del corpo, minore stress subisce l'intero molleggio nell'arco della vita del prodotto. Un materasso a molle di qualità presenta un bordo perimetrale in espanso ad alta densità. Un materasso di qualità è silenzioso e durante la notte non disturba il sonno del Consumatore e del suo partner. Una carenatura perimetrale rigida ad alta densità che supporta perfettamente il peso del corpo quando il Consumatore si siede sul bordo del materasso al risveglio. Questa stessa struttura perimetrale, aiuta a contenere il corpo duranti i movimenti notturni quando ci si sporge al limite del bordo laterale. Un materasso a molle di qualità presenta al suo interno, posizionato su tutta la superficie, direttamente sopra il molleggio, uno strato di feltro che ha il compito di armonizzare il molleggio e donare stabilità e robustezza al materasso. Un ulteriore elemento interno del materasso da non sottovalutare è lo strato realizzato in espanso, che, posizionato subito sotto il rivestimento, ne determina il grado di morbidezza. Lo spessore, la densità e la portanza di questo strato, collocato molto vicino la superficie di appoggio, giocano un ruolo fondamentale sull'ergonomia del materasso.